Relazioni

Oggi le relazioni sono il tema che lega un po’ tutti.

Come mai non riusciamo più ad avere relazioni durature?

Come mai le relazioni sono spessissimo poco soddisfacenti?

Come mai così spesso ci sentiamo frustrati in un rapporto oppure non troviamo una persona con cui instaurare una relazione soddisfacente?

Tutti questi quesiti ci accompagnano spesso durante la quotidianità e molto spesso diventano argomento di conversazione con amici, amiche e addirittura conoscenti all’angolo di un bar, davanti ad una fila al supermercato o in qualsiasi situazione, anche con persone con cui non abbiamo un rapporto di amicizia.

Come possiamo capire come andare a risolvere queste domande apparentemente senza risposta?

Cosa fare e cosa non fare?

Partiamo da cosa non fare: non accusare e non generalizzare. Frasi e convinzioni come ‘’gli uomini sono tutti str…’’ , oppure ‘’le donne vanno dove stanno i soldi’’ , oltre ad essere delle enormi bugie, creano un danno enorme a chi le pronuncia  sia a livello di parole che di solo pensiero.

La conseguenza di queste affermazioni non farà altro che convincerci che davvero sia così e così facendo solleveremo dei muri che non ci permetteranno di avere una visione lucida delle persone che incontriamo portandoci così ad isolarci e a chiudere il nostro cuore alle enormi possibilità che gli altri esseri umani possono darci.

Cosa c’è dietro a tutto ciò e soprattutto su cosa possiamo mettere l’attenzione per capire come trovare le soluzioni alle nostre domande?

Nella mia grande esperienza sia in ambito di relazioni come primo attore, che come osservatore attento, e come persona e professionista che aiuta le persone, ho capito che le caratteristiche su cui dobbiamo assolutamente lavorare sono quelle che in Numerologia si chiamano 1 e 2, il numero maschile ed il numero femminile.

Il numero maschile rappresenta l’inizio,l’azione,la concretezza. È colui che inizia qualcosa, il leader.

Le azioni e le caratteristiche del maschile sono molteplici, ma vanno gestite nella parte luce del numero, nelle caratteristiche che portano alla realizzazione.

Il numero femminile può essere spiegato come la madre che accoglie il bambino, che accudisce con la sua innata sensibilità e che sviluppa una incredibile capacità di percepire.

È l’equilibrio tra queste due energie, che se approfondite e sviluppate possono portare a scoperte meravigliose e a comprendere quali sono i corretti atteggiamenti da tenere per essere in equilibrio con le persone.